Età Fertile

CONTRACCEZIONE

La consulenza contraccettiva occupa un grande spazio durante le mie visite.

Questa mira alla presentazione dei vari metodi contraccettivi oggi in uso e quindi alla ricerca del dispositivo più adatto alla mia paziente. I metodi attualmente più diffusi in Italia, sono la pillola contraccettiva , in tutte le sue svariate forme e dosaggi, l’anello vaginale, la spirale medicata e non medicata e ovviamente il preservativo.

Per ognuno di questi affronteremo vantaggi e svantaggi scegliendo quello più adatto.

Le malattie sessualmente trasmissibili, sono malattie trasmesse al momento dell’atto sessuale e,verso le quali , la donna è assai più vulnerabile dell’uomo ed essendo spesso asintomatiche possono passare inosservate.

Talvolta la scarsa informazione, non permette alle donne di conoscere il problema e quindi di difendersi magari prevenendo il contagio.

Tra le infezioni più diffuse ricordiamo, la Candida Albicans, il Thricomonas, la Gardnerella, la Clamidia , quindi funghi e batteri, di cui alcuni se non curati potrebbero portare anche ad una infertilità futura.

Altra infezione purtroppo molti diffusa e attuale è quella data dai Papilloma virus Umani, dei microrganismi che infettano la cute e le mucose, producendo lesioni come verruche , nel caso dell’area genitale i cosiddetti condilomi. Alcuni tipi sono definiti “maligni” in quanto responsabili di tumori del collo dell’utero. L’infezione è spesso asintomatica, dimostrabile cioè solo con esami di laboratorio.

Attualmente è disponibile il vaccino anti HPV per una prevenzione primaria , in grado di indurre una risposta immunitaria efficiente .
Per questo nelle mie consulenze affrontiamo approfonditamente l’argomento scegliendo la più opportuna strategia diagnostica, che può comprendere l’esecuzione di test per la ricerca dell’HPV, tamponi vaginali completi e PAP test.

Il pap test, o test di Papanicolau, dal suo inventore, risulta ancora oggi l’esame fondamentale per effettuare il controllo e la diagnosi precoce dei tumori del collo dell’utero sulla intera popolazione femminile.

Essendo un test di screening, non è doloroso è quindi facilmente ripetibile e si basa sul prelievo, prima della visita ginecologica , delle cellule del collo dell’utero e del canale endocervicale, mediante delle delicate spatole apposite.

E’ indicato eseguire il prelievo durante la fase ovulatoria nelle donne fertili, mentre è sconsigliabile eseguirlo nel periodo perimestruale.

Le nostre consulenze preconcezionali sono rivolte alle coppie che stanno pianificando una gravidanza , ad esse, pertanto, offro sempre un’adeguata informazione riguardo alla fertilità femminile e maschile in tutte le loro variazioni fisiologiche , riguardo ai corretti stili di vita e al supporto con integratori adeguati.

Maggiore attenzione, viene dedicata alla integrazione con acido folico che, nelle giuste dosi aiuta a prevenire alcune importanti patologie del feto come la spina bifida. L’acido folico è presente in vari alimenti come il fegato, le verdure a foglia larga verde scuro, i fagioli, il tuorlo d’uovo, le barbabietole, il succo d’arancia e pane integrale.

Tutte le donne in età fertile, che non escludono la possibilità di una gravidanza, dovrebbero seguire quindi uno stile di vita sano, praticare attività sportiva, circa una mezz’ora al giorno se possibile, avere un’alimentazione ricca di folati e/o assumere quindi integratori contenenti acido folico, considerando che non tutto il fabbisogno giornaliero può purtroppo essere gestito con la dieta.

Divieto di fumo ! L’esposizione al fumo di tabacco, causa lungo tutto il percorso nascita numerosi problemi che verranno approfonditi in corso di consulenza.

MAMMA BEVE BIMBO BEVE, ricordando la campagna contro l’alcol in gravidanza, durante la consulenza affronteremo sicuramente i possibili danni degli alcolici sulla fertilità.

Il dolore pelvico è il sintomo più impegnativo con cui deve confrontarsi il medico e specialmente il ginecologo.

Esso è dovuto a svariate cause organiche ma anche psicologiche. Il dolore intimo, anche chiamato “segreto”, perché difficilmente se ne riesce a parlare in pubblico o con i propri familiari o amiche consiste spesso, nel dolore costante o ripetitivo ai genitali interni ed esterni e/o all’ano, spesso correlato con il rapporto sessuale.

Durante la mia VISITA GINECOLOGICA, affronto costantemente questa problematica, proponendo così la terapia adeguata e più adatta alla paziente ed al tipo di disturbo.

L’ecografia rappresenta oramai un supporto diagnostico imprescindibile nelle nostre valutazioni. Gli ultrasuoni permettono una accurata visualizzazione della morfologia degli organi pelvici della donna. Nel mio studio svolgo l’ecografia pelvica e la transvaginale a seconda delle necessità.

L’ecografia pelvica consiste nell'applicazione di un gel sull'addome e nel conseguente passaggio della sonda ecografica sulla pelvi, essa necessita di un riempimento vescicale precedente all'esame almeno con un litro di acqua.

L’ecografia transvaginale, è una metodica più accurata della precedente , permette infatti una visualizzazione più precisa e diretta degli organi pelvici, consiste infatti nell'introduzione in vagina del trasduttore coperto da un coprisonda . Entrambi gli esami non sono dolorosi e quindi ripetibili nel tempo.

Contattami

Chiamami al 392 586 8727

Oppure compila il modulo:

TORNA SU